Arte e TerritorioLuciano de Gironcoli e le sue opere da sabato 03 settembre nella sede dell’Associazione „Leali delle Notizie APS“ di Ronchi dei Legionari

Settembre 14, 2022by LealidelleNotizie-Adm0
https://lealidellenotizie.it/wp-content/uploads/2022/09/Vernissage-De-Gironcoli_03.09.2022-e1663142566384-1280x854.jpeg

Luciano de Gironcoli e le sue opere da sabato 03 settembre nella sede dell’Associazione „Leali delle Notizie APS“ di Ronchi dei Legionari L’esposizione fa parte del progetto Arte & Territorio Una mostra che celebra due anniversari: i sessant’anni dedicati all’arte e i cinquanta dalle prime grafiche che denunciano gli orrori della guerra. La mostra Fra...

Luciano de Gironcoli e le sue opere da sabato 03 settembre nella sede dell’Associazione „Leali delle Notizie APS“ di Ronchi dei Legionari

L’esposizione fa parte del progetto Arte & Territorio

Una mostra che celebra due anniversari: i sessant’anni dedicati all’arte e i cinquanta dalle prime grafiche che denunciano gli orrori della guerra. La mostra Fra i ricordi del generale, inaugurata sabato 03 settembre nella sala espositiva della sede dell’Associazione “Leali delle Notizie APS” di piazzetta Francesco Giuseppe I a Ronchi dei Legionari (GO), è il modo in cui Luciano de Gironcoli festeggia questi importanti traguardi.

Del secondo, tuttavia, avrebbe fatto volentieri a meno: significherebbe infatti non essersi più dedicato a un tema che, invece, ha percorso tutta la sua carriera e la sua vita.

La personale, curata e presentata da Eliana Mogorovich, si articola infatti nelle opere antimilitariste inaugurate dalle immagini realizzate durante un simposio internazionale a Idria per proseguire fino ai mesi più recenti, con doverosi e dolorosi accenni all’attuale conflitto in Ucraina senza dimenticare la seconda Guerra Mondiale cui si ispirano le tele finali, raffiguranti due incisive Danze macabre.

Idea sottesa a tutte le opere è l’insensatezza delle guerre e il paradosso fra chi i conflitti li decide e li guida, nutrendosi delle distruzioni umane e materiali a esse collegate, restando tuttavia nelle retrovie per assistere a questi spettacoli di morte come se si stesse assistendo a una recita. Una recita che, tuttavia, lascia sullo sfondo morti e macerie. Non vi è alcuna razionalità in tutto questo, tanto che lo stile geometrico spesso adottato dall’artista lascia più volte il passo a un grafismo informale, utile a descrivere il caos che governa queste situazioni dove il colore, quando è presente, tende a sottolineare l’assurdità anziché alleggerire l’atmosfera.

La mostra di Luciano de Gironcoli, salutata da una folla di amici artisti e critici, resterà aperta fino a sabato 01 ottobre e osserverà gli orari di apertura della sede: lunedì-mercoledì 8:30-13:30, 14:30-18:30 / martedì 8:30-14:30 / giovedì-venerdì 9:00-13:00, 14:00-18:00 / sabato 10:00-12:00.

Ogni sabato mattina l’artista sarà a disposizione del pubblico per raccontare il non-senso delle sue opere e i sessant’anni trascorsi con l’arte.

Inoltre, sabato 17 settembre alle ore 11:00 ci sarà un aperitivo con l’arte in cui sarà presente l’artista nella sede dell’Associazione “Leali delle Notizie APS” di piazzetta Francesco Giuseppe I a Ronchi dei Legionari (GO), in collaborazione con l’Azienda Agricola Brotto di Ronchi dei Legionari. Sarà questa un’occasione per assaggiare del buon vino, accompagnato dal racconto dell’artista Luciano de Gironcoli.

La mostra fa parte del ciclo “Arte e Territorio”, progetto realizzato con il supporto dell’amministrazione del Comune di Ronchi dei Legionari e con la collaborazione della Cassa Rurale FVG e della Tabaccheria Finatti.

La mostra segue le indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che prevedono un contingentamento degli accessi.

 

Luciano de Gironcoli nasce a Gorizia dove frequenta la sezione di decorazione pittorica (affreschi, graffiti e lacche) dell’Istituto Statale d’Arte “Max Fabiani”. Espone in pubblico, per la prima volta nel 1962, in occasione della mostra delle opere partecipanti al Premio San Floriano (Gorizia). Da allora è presente a centinaia di mostre collettive, concorsi, rassegne d’arte a carattere locale, nazionale e internazionale e allestisce numerose mostre personali in Gallerie pubbliche e private. Negli anni si è impegnato per la promozione dell’arte contemporanea fondando l’Associazione Culturale “EXIT” ed entrando a far parte dell’Associazione culturale “Amici di Isonzo-Soča”, con la cui rivista collabora come redattore. Da diversi anni tiene conversazioni sull’Arte moderna e contemporanea all’Università della Terza Età di Cormons (Unitre) e da tempo organizza laboratori di pittura e grafica alla Comunità Terapeutica “La Tempesta”. Suoi lavori si trovano in numerose raccolte pubbliche e private regionali e d’oltreconfine. Dal 1972 vive a Cormons dove tuttora ha il suo studio.

Infine, fino al 18 settembre 2022 l’artista è presente con una serie di piccoli lavori alla mostra “Artista+Artista” alla Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan di Gradisca d’Isonzo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Associazione culturale
Leali delle Notizie APS

Piazzetta Francesco Giuseppe
34077 Ronchi dei Legionari

Codice Fiscale: 90036620319
Partita Iva: 01189200312

0481 777625 – 320 8143610

info@lealidellenotizie.it

info@festivaldelgiornalismoronchi.it

lun-mer 8.3013.30, 14.3018.30martedì 8.3014.30 • gio-ven 913, 14–18 sabato 10–12

Privacy Policy
https://lealidellenotizie.it/wp-content/uploads/2021/09/leali-delle-notizie-logo-nega-400-320x320.png
https://lealidellenotizie.it/wp-content/uploads/2021/09/leali-delle-notizie-logo-nega-400-160x160.png

Copyright © 2022 Associazione Culturale Leali delle Notizie APS Tutti i diritti riservati
Web Design: Francesco Furlan Design